dogana-valtellina1Nel 1956, presso la storica dogana di via Valtellina a Milano, iniziava l’attività di operatore doganale e spedizioniere internazionale di Guido Malaterra,

Erano gli anni in cui nascevano la C.E.C.A, l’E.F.T.A ed il Mercato Comune Europeo. Gli Stati nazionali cercavano di definire accordi multilaterali e regolamenti comuni che permettessero di facilitare lo scambio e la circolazione delle merci, al fine di sostenere il rilancio dell’economia, ancora prostrata dalla guerra.

Questa volontà comune si concretizzò nel marzo del 1957, quando, a Roma, venne stipulato il trattato costitutivo della CEE, i cui obiettivi erano sostanzialmente legati all’abbattimento delle barriere doganali tra gli stati membri.

MalaterraSin dagli esordi, Malaterra intuì la necessità di tenere il passo con i continui mutamenti in atto, dotandosi di un sistema strutturato per cogliere immediatamente ogni variazione in ambito economico e normativo e riuscire così ad offrire ai clienti assistenza professionale, risparmio in termini di tempo e, laddove possibile, di denaro.

Nel 1994 Latasped, nuovo operatore specializzato in sdoganamenti e spedizioni, entrava nel mercato, con uffici presso gli aeroporti internazionali di Milano Linate e Malpensa.

Le due realtà erano destinate a svilupparsi parallelamente, focalizzandosi su diversi segmenti di clientela, ma avendo in comune la volontà di aiutare lo sviluppo commerciale dei Clienti, grazie a servizi ad elevato valore aggiunto nell’ambito della gestione dei magazzini e delle pratiche doganali.

Nel 2010 a Milano, Flavio Malaterra, seguendo le orme della tradizione famigliare, fondava CAD GB, spedizioniere doganale capace di rendere snelle e semplici le pratiche doganali e semplificare i contatti con la Pubblica Amministrazione, per le aziende che operano scambi commerciali con l’estero.

Nel luglio 2016, con l’acquisizione del ramo di azienda di Latasped da parte di CAD GB, è nata CAD Latasped, realtà innovativa e dinamica nell’ambito della gestione delle pratiche doganali.